Psicoterapia cognitivo comportamentale

Psicoterapia cognitivo comportamentale

 

La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale (TCC) si basa sulla complessa relazione esistente tra emozioni, pensieri e comportamenti: le difficoltà emotive derivano da credenze e pensieri disfunzionali che si mantengono nel tempo.

Il modo in cui rispondiamo agli eventi, i comportamenti che scegliamo e le emozioni che proviamo, dipendono dal nostro modo di interpretare e dare significato alle nostre esperienze. La TCC permette di individuare gli schemi disfunzionali di ragionamento e di sostituirli e/o integrarli con convinzioni più funzionali.

Gli obiettivi generali della TCC sono:

  • identificare schemi, stili di pensiero, emozioni e comportamenti che generano e mantengono il malessere emotivo.
  • imparare a riconoscerli nel momento in cui si attivano.
  • costruire nuove prospettive e nuove reazioni fatte di pensieri e comportamenti più utili.

La TCC si focalizza prevalentemente sul presente ed è orientata alla risoluzione dei problemi attuali. È una terapia scientificamente fondata e orientata allo scopo, è pratica e concreta, collaborativa ed è a breve termine.

La TCC viene praticata sia all’interno di un setting terapeutico individuale che di gruppo.

L’Istituto Superiore di Sanità e l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno attestato che la psicoterapia cognitivo comportamentale è un trattamento di prima scelta nella cura dei disturbi d’ansia, panico, fobia sociale, disturbo ossessivo-compulsivo, depressione, disturbi alimentari, insonnia e molti altri ancora, dove mostra efficacia equivalente alla terapia farmacologica con un ridotto tasso di ricaduta nel tempo.

 

 

Prenota un primo appuntamento

Chiedere aiuto è un atto di coraggio, non un segno di debolezza.

Prendersi cura della propria salute mentale è importante tanto quanto prendersi cura della propria salute fisica.